Premio arti e mestieri

Risvolti vastesi di Mattei e Mattioli nel libro “Il cacciatore di due teste”
17 gennaio 2011
Comandante navale NATO a Vasto
15 giugno 2011

Premio arti e mestieri

Intensa cerimonia, presso la sede sociale del Rotary Club di Vasto per l’assegnazione del Premio “Arti e Mestieri 2011”. L’ambito riconoscimento, istituito anni fa su proposta del socio Vincenzo Chierchia, è andato all’editore Renato Cannarsa.
E’ stato compito del Presidente del club, avv. Luigi Guidone, a presentare ai soci il Curriculum del premiato. Nato a Montefalcone nel Sannio (Cb), sposato con Liliana, Renato Cannarsa è anche padre di quattro figli e nonno di due stupendi nipoti.
All’età di 14 anni e fino ai 17 ha frequentato un Corso di Addestramento Professionale per Tipografi presso l’Istituto Don Calabria di Verona (direttore Don Antonio Mazzi).
Successivamente e fino all’età di 26 anni ha prestato la sua opera a Parma, prima con Maccari (editore di riviste mediche e scientifiche), poi con la Scuola Tipografica Benedettina, affinando, con quest’ultima, la sua formazione professionale.
Arrivato a Vasto negli anni 60, su richiesta di Carlo Marinucci e dei fratelli Centorami, titolari allora della Tipografia Histonium, ha prestato colà servizio per circa 4 anni. Poi, su invito di Michele Benedetti, titolare allora
dell’Arte della Stampa, ha rilevato la Ditta, iniziando così un percorso di lavoro e impegno, specie nel campo editoriale.
La parola è passata al past-President, prof. Alfiero Luigi Medea, che ha illustrato il prezioso lavoro svolto da Renato Cannarsa, specialmente dopo aver rilevato l’Arte della Stampa, soffermandosi soprattutto su due punti:
innanzitutto l’aver egli continuato la linea editoriale dell’Azienda tipografica (fondata da Camillo Guzzetti), tenendo vivo il patrimonio culturale della città, e poi l’impegno da lui messo per la conservazione degli strumenti originali di lavoro che hanno caratterizzato l’attività della grafica abruzzese “fin de siècle” (tanto che l’Arte della Stampa è diventata l’ultima erede delle tipografie storiche vastesi, come hanno potuto vedere i concittadini nella riuscita mostra documentaria, organizzata nel 1987, presso la saletta d’arte “Palizzi”).
E’ seguita da parte del past-Governor, cav. Riccardo Marrollo, la consegna della Targa-Ricordo (accompagnata da un assegno in denaro), sulla quale era scritta la motivazione: “Premio Arti e Mestieri a Renato Cannarsa, tipografo e grafico di grande professionalità, nonché raffinato editore di pregevoli opere di storiografia locale”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre attività puoi abbonarti agli RSS feed o richiedere l'amicizia al profilo ufficiale del Rotary Vasto su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *